Progetto ENERGHEIA
e TEATRO ENERGIA

Educazione

Oltre alle consuete visite all’impianto da parte di studenti di formazione specifica,
abbiamo raccolto la “sfida” lanciata dal corpo docente del liceo classico “Siotto Pintor” di Cagliari,
di sfatare il luogo comune di una “distanza” dalle materie scientifiche e tecniche.

La formazione umanistica e l’attitudine al ragionamento e al pensiero critico,
che consente agli studenti dei licei classici di affrontare gli studi universitari in qualsiasi settore del sapere,
sono considerate caratteristiche importanti ormai anche dal mondo delle imprese.

Tuttavia, è forte la consapevolezza che l’offerta formativa classica umanistica, vista nella prospettiva di una futura occupazione,
non sia di per sé esaustiva rispetto alle esigenze dei giovani del terzo millennio.
La necessità di una didattica orientante, volta, oltre che alla teoria, anche alla concretezza del saper fare,
impone un’apertura al mondo del lavoro anche in settori non tradizionalmente collegati con il curriculum del liceo classico.

È nato così, nel 2015, il progetto ENERGHEIA
un percorso di Alternanza scuola-lavoro che ha “buttato” studentesse e studenti dai banchi di scuola
alla realtà di una grande azienda.

Nel progetto sono state coinvolte diverse classi del IV anno che, dopo una breve fase propedeutica svolta a scuola dai nostri responsabili e dai docenti,
hanno partecipato a uno stage di tre giorni in azienda, dove sono stati affrontati diversi temi: l’informatica in azienda, l’organizzazione aziendale,
la sicurezza, la tutela della salute e dell’ambiente; la raffinazione e i processi di modificazione chimica del petrolio;
la logistica; le attività di approvvigionamento delle materie prime e di spedizione dei prodotti finiti.

Utilizzando l’azienda come aula, il valore esperienziale del progetto ha consentito ai ragazzi
di confrontarsi e acquisire diverse informazioni e competenze
per orientarsi sui diversi corsi di studio, spendibili anche nel mercato del lavoro.

TEATRO ENERGIA

Nel 2015 abbiamo partecipato al progetto “Prometeo Perché”,
un laboratorio teatrale
dedicato ai ragazzi del liceo classico “Siotto” di Cagliari.

Su idea del regista Corrado Licheri, ingegnere di formazione, il programma ha consentito di miscelare scienza e lettere:
durante le prove è nata una sceneggiatura spontanea, scritta sulla base delle espressioni artistiche dei venti studenti partecipanti,
che ha dato poi vita allo spettacolo teatrale “Prometeo Perché”, sul mito greco antesignano di ogni forma di energia dettata dal fuoco.

Lo spettacolo è andato in scena il 21 maggio, al Conservatorio di Cagliari, durante la manifestazione “Teatroenergia”,
organizzata da Saras e dal liceo “Siotto Pintor”, con la partecipazione straordinaria degli studenti del Conservatorio
che si sono esibiti in una performance originale di musica elettronica, composta per l’evento.