Sport senza frontiere

Sport

La manifestazione “Sarroch – Sport senza frontiere” nasce da una iniziativa organizzata dal Cral Saras
con la collaborazione della Proloco Sarroch e con il patrocinio del Comune di Sarroch.

È una tre giorni di sport dedicata ai tanti sportivi iscritti alle associazioni del territorio.

L’edizione del 2017 si è tenuta il 21, 22 e 23 luglio alla Marina di Perd’e Sali (Sarroch) e ha avuto come ospite d’onore della serata conclusa
il capitano Jack Devecchi, assieme a una delegazione della Dinamo Banco di Sardegna.

Le squadre miste si sono cimentate nel beach tennis, calcio e volley sui campi realizzati vicino alle banchine d’ormeggio. E alla fine del torneo, sono scesi in campo i piccoli cestisti della Redstar, associazione di basket che riunisce gli appassionati di pallacanestro di Sarroch.

Dopo il riscaldamento, è iniziata la gara a tiri, che ha visto vincitrice la giovane Elena, alla quale il compagno di squadra – anche lui vincitore a pari merito – ha ceduto la coppa con un gesto di grande fair play.

La campionessa in erba ha ricevuto la coppa dalle mani di Devecchi. E assieme hanno consegnato i premi alle associazioni vincitrici del torneo: primo posto “AC DENTI”, formata da giocatori di Gioventù Sarroch e Calcio femminile Sarroch; secondo posto “Fitness Tennis”, mix fra l’associazione di tennis e quella di taekwondo; terzo posto, due squadre di Capoterra.

Queste giornate sono state la dimostrazione di come lo sport unisca.
E la presenza di una squadra come la Dinamo che rappresenta tutta la Sardegna ci riempie di soddisfazione”,
ha detto il sindaco di Sarroch, Salvatore Mattana, durante i saluti finali.
Accanto a lui, il delegato comunale allo Sport, Mirko Spiga, anima della manifestazione,
il presidente di Sarlux, Francesco Marini, e il presidente del Cral Saras, Antonio Durzu.
“Per noi è stata una bella sfida – ha ricordato Marini – che avevamo raccolto in occasione
della manifestazione del Premio Saras per lo Sport:
realizzare un evento per tutti gli sportivi di Sarroch, e faccio i complimenti ai quanti si sono impegnati per vincerla questa sfida”.