Energia sostenibile

Vogliamo essere
i più efficienti fornitori di energia nel pieno rispetto dell’ambiente

Produrre energia in modo sicuro e affidabile, garantendo la tutela del territorio e dell’ambiente, è uno dei principi che guidano l’attività e le scelte strategiche di Sarlux.

I nostri impianti funzionano in maniera efficiente, minimizzando il dispendio energetico, riducendo i consumi interni, le emissioni e la produzione di rifiuti e ottimizzando il ricorso a tutte le risorse naturali. 

L’impegno per il miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali ha consentito negli anni di ridurre significativamente l’impatto delle attività produttive sull’ambiente: dalla scelta delle materie prime alla qualità dei combustibili, fino ai programmi di efficienza energetica, con conseguente riduzione del combustibile impiegato e, quindi, delle emissioni atmosferiche. 

Il 2018 conferma
il costante miglioramento dei dati ambientali.

CERTIFICAZIONI

Essere un’azienda sostenibile significa coniugare lo sviluppo del business con i più moderni ed efficaci standard internazionali di gestione, ispirati a principi di precauzione, prevenzione, protezione e miglioramento continuo.

EMAS

DICHIARAZIONE AMBIENTALE
130 pagine e 83 infografiche
per divulgare le performance ambientali della raffineria

In linea con la crescente sensibilità ambientale, Sarlux aderisce dal 2008 al Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS – Eco-Management and Audit Scheme).
I dati sulle prestazioni ambientali degli impianti, convalidati dal Lloyd’s Register Quality Assurance (LRQA Italy), vengono pubblicati ogni anno nella Dichiarazione Ambientale.

HSE

27.762 ore di formazione
e 31.045.000 di euro di investimenti
per mantenere elevati gli standard
di salute, sicurezza e ambiente

Sarlux è una realtà industriale fatta di persone che vivono e diffondono la cultura della sicurezza nell’agire quotidiano.

Sarlux usa il sistema HSE (Health, Safety and Environment): il principale strumento gestionale per la prevenzione di incidenti rilevanti, la salute, la sicurezza sul lavoro e la tutela ambientale.

AIA

SARLUX
è stata la prima raffineria italiana
a ottenere l’AIA
Un premio per la qualità dei processi, delle competenze delle persone e, ovviamente, della dotazione degli impianti.

Il decreto AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) autorizza l’esercizio dell’impianto solo se rispetta determinati limiti di emissioni, fissati proprio per garantire la protezione di aria, acqua e suolo.

ASPETTI AMBIENTALI SIGNIFICATIVI

Sarlux monitora costantemente tutti gli aspetti ambientali significativi e ogni anno investe importanti risorse per applicare al sito industriale le più recenti soluzioni tecnologiche, nel nome della compatibilità con il territorio e la comunità.

La qualità dell’ARIA rappresenta, per Sarlux, un aspetto fondamentale perché legato alla salute dei lavoratori e dei cittadini dei vicini centri abitati.
La particolare attenzione verso questo tema si concretizza in una serie di interventi di miglioramento tecnologico degli impianti che vanno ben oltre le disposizioni delle autorità di controllo.

I risultati premiano questo lavoro: le emissioni, certificate anche da enti terzi, sono ampiamente al di sotto dei limiti di legge.

Sarlux ha notevolmente ridotto i consumi di ACQUA DOLCE da acquedotto: nel 2018 dissalazione e recupero interno coprono il 61 per cento del fabbisogno.

Lo stabilimento Sarlux si affaccia sul mare, dal mare arrivano e partono materie prime e prodotti per questo la tutela delle ACQUE DEL MARE è un impegno prioritario e continuo di prevenzione (da anni vigono criteri molto severi imposti alle navi ammesse all’attracco del porto dello stabilimento) e monitoraggio biologico.

Prevenzione e bonifica sono le direttrici su cui Sarlux concretizza la tutela del SUOLO e del SOTTOSUOLO.
Con un investimento medio di 2.000.000 di euro all’anno in ispezioni e manutenzioni è stato dotato di doppio fondo il 39,5% dei serbatoi, è stato pavimentato il 58,8% della superficie di contenimento dei serbatoi.
Nel 2018 Sarlux ha continuato a ridurre la produzione di rifiuti speciali e ad aumentare la percentuale di riciclo e di differenziata.

L’EFFICIENZA ENERGETICA è per Sarlux un obiettivo strategico fondamentale.

Il grande ciclo di produzione di prodotti petroliferi raffinati, prodotti petrolchimici ed energia di Sarlux è certificato dal riconoscimento, anche per il 2018, di circa 18.450 Titoli di Efficienza Energetica (TEE).
Nel 2018, il Sistema di gestione per l’energia di Sarlux è stato certificato da RINA e IQNET conforme alla norma ISO 50001:2011.

IMPEGNO SOCIALE

La sostenibilità ambientale non può prescindere dall’attenzione ai temi del lavoro, della crescita economica e dello sviluppo sociale del territorio e della comunità in cui Sarlux opera.

L’ecosistema Sarlux

Un punto di forza dell’area industriale di Sarroch è la presenza di piccole e medie imprese sorte attorno allo stabilimento Sarlux già negli anni Sessanta per fornire servizi ausiliari o per operare le manutenzioni.

Oltre alle grandi industrie di Versalis, Sasol, Air Liquide, Eni Gas Gpl, la zona industriale è ricca, dunque, di tanti imprenditori locali che sono cresciuti negli anni assieme al Gruppo Saras e che oggi rappresentano una realtà importante del panorama industriale della Sardegna.

I progetti per la comunità

Responsabilità sociale d’impresa per il Gruppo Saras e Sarlux vuol dire soprattutto condividere la cultura industriale e d’impresa con le nuove generazioni, tra il 2013 e il 2018, oltre 850 ragazzi hanno varcato i confini della zona industriale di Sarroch nell’ambito dei programmi “A scuola di impresa”.

Il Gruppo Saras inoltre stimola e favorisce lo sviluppo del territorio, con il supporto a iniziative che si inseriscono nel tessuto sociale esistente, valorizzano la storia e le tradizioni e rispondono ai bisogni della comunità.